Presentazione

Presentazione del Corso di Laurea Magistrale in Astronomia

Caratteristiche e finalità

Il Corso di Laurea Magistrale in Astronomia fornisce una padronanza del metodo scientifico, solide basi nell'ambito della matematica e della fisica moderna e una conoscenza approfondita e aggiornata dell'astrofisica e della cosmologia.
L’offerta formativa è vasta e articolata, e si suddivide in lezioni teoriche nelle aule dell'Università di Padova ed esercitazioni pratiche nei laboratori di fisica, ottica e informatica del Dipartimento di Fisica e Astronomia "G. Galilei" e presso i telescopi dell'Osservatorio Astrofisico di Asiago.
Il laureato magistrale sarà in grado di lavorare in autonomia e di assumere responsabilità nella ricerca astronomica e astrofisica e nella progettazione di strumentazione astronomica o connessa alle attività spaziali e possiederà un'adeguata conoscenza della lingua inglese per essere in grado di operare anche all'interno di enti di ricerca internazionali.
Sono previsti dei percorsi didattici riguardanti i pianeti, le stelle, le galassie, la cosmologia e la strumentazione astronomica.

Nell'anno accademico 2019/2020 è attivato il secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Astronomia.

Dall'anno accademico 2020/2021 il Corso di Laurea Magistrale in Astronomia sarà sostituito dal Corso di Laurea Magistrale in Astrophysics and Cosmology.

Ambiti occupazionali

Il laureato magistrale potrà dedicarsi all'attività di ricerca presso università, osservatori astronomici ed enti di ricerca in Italia o all'estero eventualmente dopo aver conseguito il titolo di dottore di ricerca e potrà trovare occupazione presso aziende e industrie attive nei settori dell'ottica, dell'informatica, dell'elaborazione dati, delle tecnologie aerospaziali e in tutte quelle attività in cui le conoscenze specifiche e le competenze dell'astronomo risultino particolarmente utili.
Inoltre potrà accedere all'insegnamento nelle scuole medie e superiori, una volta completato il processo di abilitazione e superato i concorsi previsti dalla normativa vigente.
Altri sbocchi sono rappresentati dall'attività di divulgazione astronomica e dall'editoria scientifica